Ritorna alla pagina principale Attività dei CdP nel 2023

(nuovo)Partito comunista italiano

Comitati di Partito 2024

CdP Aurora

A Massa sgomberi, denunce e repressione… Cosa sta succedendo? Che fare?
I “nipotini” dei fascisti tirano su la testa… La situazione conferma l’esigenza di rafforzare il fronte unitario delle organizzazioni operaie, popolari, delle forze anti Larghe Intese e comuniste,
per cacciare i nostalgici del Ventennio, cacciarli da Massa per cacciarli anche dal governo del paese!

Nel 2013 la sezione di Massa del Partito dei CARC e alcuni attivisti di Massa occuparono uno spazio di proprietà dell’Edilizia Residenziale Pubblica sottraendolo all’incuria, all’abbandono e al degrado. Nacque così lo Spazio Popolare di via San Giuseppe Vecchio sede della locale sezione del Partito dei CARC, della palestra popolare Aldo Salvetti, di Massa Insorge e della Consulta Popolare per la Sanità. Per dieci anni quello spazio è stato attraversato e animato da innumerevoli iniziative e le principali organizzazioni del territorio (da quelle operaie e sindacali a quelle giovanili, associative e quant’altro) per anni si sono riunite lì dentro. Il 17 gennaio 2024 lo Spazio Popolare è stato sgomberato...

(... Leggi il testo completo del comunicato)

Per vincere bisogna combattere! Combattere a modo nostro fino a vincere!

5 febbraio 2024

CdP Aurora

Fuori i sionisti e la NATO dall’Italia!
Via da Firenze e dalla Toscana Marco Carrai il sionista!
Liberiamo Firenze e la Toscana dagli imperialisti USA, sionisti e UE!
Tutte le forze di liberazione devono agire insieme contro il nemico comune!

Il nostro paese è in guerra. La Toscana è infestata dai gruppi imperialisti Usa, sionisti ed europei che, per tenere in piedi il loro sistema di potere, oltre che massacrare, bombardare, devastare interi paesi, promuovono la guerra di sterminio non dichiarata contro le masse popolari del nostro Paese!
Oggi alcune delle forze di liberazione sono il Collettivo di Fabbrica GKN, il Comitato No Comando NATO né a Firenze né altrove, i lavoratori della sanità, i comitati nati dopo l’alluvione nella piana fiorentina, il Movimento no base né a Coltano né altrove (e l’elenco potrebbe andare avanti). A loro noi diciamo:

Passiamo dal resistere al contrattaccare e uniamo tutte le nostre forze per liberarci dal nemico comune!

(... Leggi il testo completo del comunicato)

30 gennaio 2024